La Collaborazione Virgo

I moderni esperimenti di Fisica, come Virgo, affrontano difficili sfide e richiedono enormi strumentazioni, nonchè il contributo di numerosi ricercatori, ingegneri e tecnici da istituzioni di molti paesi.

La Collaborazione Virgo è un gruppo internazionale che collabora alla costruzione, test e funzionamento dell’esperimento Virgo, al fine di raccogliere dati di alta qualità scientifica.

Con questo scopo, gli scienziati di Virgo lavorano in stretto contatto con i colleghi degli altri osservatori gravitazionali: LIGO (Laser Interferometer Gravitational Observatory), negli USA, GEO600, anglotedesco, ad Hannover e KAGRA, in Giappone. Secondo una politica di collaborazione fra tutti gli osservatori gravitazionali, i dati raccolti da tutti i rivelatori vengono distribuiti ed analizzati insieme; i risultati sono raccolti in pubblicazioni comuni su riviste scientifiche.

L’idea iniziale della collaborazione Virgo è nata da un accordo fra Alain Brillet del Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS, Orsay) ed Adalberto Giazotto dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN, Pisa). All’inizio degli anni ’80 decisero di collaborare al progetto di un gigantesco strumento per rivelare le onde gravitazionali, basato sull’interferenza di fasci di luce laser.

Stimolati da questa sfida, molti scienziati si unirono alla collaborazione Virgo, che crebbe rapidamente. Nel 1989 la proposta ufficiale per l’esperimento Virgo fu firmata da 41 ricercatori di quattro istituti italiani, di quattro istituti francesi e da un fisico dell’universita’ di Urbana in Illinois. La proposta fu approvata il 27 giugno 1994, quando i presidenti del CNRS e dell’INFN firmarono l’accordo per costruire Virgo a Cascina, una cittadina presso Pisa, in Italia. Il “Final Design Report” per la costruzione di Virgo fu firmato nel maggio del 1997 da 178 ricercatori, ingegneri e tecnici di 11 istituti italiani e francesi. Lo strumento è stato completato nel 2003 ed ha iniziato i primi periodi di osservazione nel 2007, dopo una lunga serie di accurate calibrazioni e test.

Oggi la collaborazione Virgo è completamente impegnata su Advanced Virgo, una versione perfezionata del rivelatore, che porterà ad un miglioramento della sensibilità di un fattore dieci, permettendo, quindi, l’esplorazione di un volume di Universo mille volte più grande di quello accessibile al Virgo iniziale.

Più di 300 persone compongono attualmente la collaborazione Virgo, provenendo da molti istituti di sei paesi europei: Francia, Italia, Olanda, Polonia, Spagna e Ungheria. L’Istituto Olandese per la Fisica Subatomica (Nikhef) si è unito a Virgo nel 2006. Più recentemente, nel 2012, sono confluiti nella collaborazione il gruppo POLGRAW di Varsavia ed il KFKI – Istituto di Ricerca per la fisica nucleare e delle particelle (RMKI) di Budapest, e nel 2016 i dipartimenti di Astronomia-e-Astrofisica e Matematica dell’Universita’ di Valencia.

Questa è la lista degli istituti, università e laboratori che partecipano alla collaborazione Virgo:

Francia
APC – Laboratoire AstroParticule et Cosmologie, CNRS/IN2P3 and Université Denis Diderot Paris 7, Paris
ARTEMIS – Observatoire de la Côte d’Azur, Nice
LAPP – Laboratoire d’Annecy-le-Vieux de Physique des Particules, CNRS/IN2P3, Annecy-le-Vieux
LAL – Laboratoire de l’Accélérateur Linéaire, CNRS/IN2P3 et Université Paris-Sud, Orsay
Laboratoire d’Optique Physique, Ecole Supérieure de Physique et de Chimie Industrielles, Paris
LMA – Laboratoire des Matériaux Avancés, CNRS/IN2P3 et Université Claude Bernard Lyon I, Villeurbanne
LKB – Laboratoire Kastler Brossel, Université Pierre et Marie Curie, École Normale Supérieure, Collège de France et CNRS, Paris

Italia
Sezione INFN e Università di Firenze – Urbino
Sezione INFN e Università di Genova
Sezione INFN e Università di Napoli
Sezione INFN e Università di Padova – Trento
Sezione INFN e Università di Perugia
Sezione INFN e Università di Pisa
Sezione INFN e Università di Roma 1
Sezione INFN e Università di Roma 2

Paesi Bassi
Nikhef – National Institute for Nuclear Physics and High Energy Physics, Amsterdam
Radboud University, Nijmegen

Ungheria
Wigner RMKI – Institute for Particle and Nuclear Physics, Wigner Research Centre for Physics, Hungarian Academy of Sciences, Budapest

Polonia
IMPAN – Institute of Mathematics – Polish Academy of Sciences, Warsaw

Spagna

Valencia – Valencia University Departamento de Astronomía y Astrofísica – Departamento de Matemáticas, Valencia.

Print Friendly